Chi siamo


LA MEDIATECA

La Mediateca regionale Puglia è uno spazio polifunzionale sito in Via Zanardelli, 30  –  Bari.

Si tratta di un luogo di saperi, socialità e pratiche quali la ricerca, l’intrattenimento, l’informazione, la distrazione, la visione, l’ascolto, l’esposizione, la condivisione e l’apprendimento. Un presidio culturale territoriale universale perché aperto a tutti e promotore della diffusione delle culture.

LA NASCITA DELLA MEDIATECA

La storia della sua origine è da ricercare nella L.R. del 21 aprile 1984 n. 19 “Promozione delle attività cinematografiche e audiovisive” che stabiliva l’istituzione di un Centro di documentazione audiovisiva della Regione Puglia, nell’ambito dell’Assessorato alla Cultura, attribuendone compiti e funzioni tra cui l’acquisizione, conservazione e distribuzione del patrimonio cinematografico e audiovisivo di rilevante interesse culturale, con precipuo riferimento a quello della Puglia, oltre che la realizzazione di ricerche, rassegne, mostre, laboratori di sperimentazione, convegni e stages riservati ad operatori culturali sul linguaggio dell’immagine in movimento.

La Mediateca è stata formalmente istituita con l’art. 8 della L.R. dell’11 maggio 1990 n. 28. Tale legge è stata abrogata dalla Legge Regionale del 29 aprile 2004 n. 6 “Norme organiche in materia di spettacolo e norme di disciplina transitoria delle attività culturali.

Oggi, quindi, la Mediateca Regionale trova il suo fondamento giuridico nell’art. 6 bis della citata L.R.  

FUNZIONI DELLA MEDIATECA

La Mediateca acquisisce, conserva e riproduce i materiali cinematografici e audiovisivi prodotti, commissionati o acquisiti dalla Regione nonché la relativa documentazione fotografica e a stampa, riguardanti anche la conoscenza della storia, della cultura e dello spettacolo dei territori della Puglia. Inoltre

promuove e diffonde, anche di concerto con la Fondazione Apulia Film Commission, la conoscenza del patrimonio cinematografico e audiovisivo della Regione e organizza e gestisce eventi al fine di incentivare lo sviluppo della cultura.

La Mediateca funge anche da Deposito Legale (Legge 106/2004) per cui “i documenti sonori e video, i film, i trattamenti e le sceneggiature, prodotti nella Regione Puglia, saranno raccolti e conservati nella Mediateca”, come previsto dalla Deliberazione della la Giunta regionale n. 619 del 21 maggio 2007.

La Mediateca offre, inoltre, molteplici servizi gratuiti all’utenza di cui alla “Carta dei servizi”

IL PATRIMONIO DELLA MEDIATECA

Il patrimonio attuale è costituito da oltre 400 tra film, documentari e audio, oltre 3.000 libri e riviste principalmente riferiti al tema cinema, oltre ad un importante fondo di circa 33.000 manifesti cinematografici acquistato dalla Regione Puglia dal collezionista Nicola Gargano di Grumo Appula. Buona parte di tale patrimonio è stato, negli anni, catalogato e, in parte, digitalizzato e reso fruibile sulla piattaforma Puglia Digital Library. Considerata l’intera collezione ritenuta di notevole pregio, obiettivo prefissato è quello di completarne la digitalizzazione.

L’intento è quello di incrementare l’attuale patrimonio anche attraverso acquisti/lasciti/donazioni, previa definita selezione, e offrire al territorio sempre più spunti per ampliare la propria conoscenza

Skip to content