loghi_footer

MEDIATECA E UNIVERSITA’ DI BARI INSIEME PER CELEBRARE IL SOCIOLOGO STUART HALL E LO SCRITTORE ANTROPOLOGO GEORGE BATAILLE

MEDIATECA E UNIVERSITA’ DI BARI INSIEME PER CELEBRARE IL SOCIOLOGO STUART HALL E LO SCRITTORE ANTROPOLOGO GEORGE BATAILLE
da martedì 6 inoltre la rassegna “Scenari d’amore”

La Mediateca Regionale Pugliese, gestita da Apulia Film Commission, inaugura il mese di maggio con un duplice appuntamento in proficua collaborazione con l’Università di Bari e l’Università francese di Montpellier, proponendo due appuntamenti che rendono omaggio a due intellettuali contemporanei di levatura internazionale: il sociologo britannico Stuart Hall il 5 maggio e lo scrittore e antropologo francese Georges Bataille il 7 maggio. In particolare, il primo, Stuart Hall, di recente scomparso, sarà celebrato con la visione del documentario del 2013 a lui dedicato da John Akomfrah e in anteprima nazionale, mentre il secondo, George Bataille è protagonista di un convegno internazionale a Bari che vedrà la partecipazione di ospiti ed esperti nazionali e francesi.

Venendo all’appuntamento di lunedì 5 maggio, il pomeriggio comincerà alle 17.00 con la proiezione del documentario di John Akomfrah “The Stuart Hall Project. Revolution, politics, culture and the New Left Experience” del 2013 (in lingua inglese con sottotitoli in lingua originale) e sarà seguito da un momento di confronto durante il quale saranno letti e condivisi stralci degli scritti del sociologo che è stato promotore del celebre Centre for Contemporary Cultural Studies dell’Università di Birmingham. Hall ha dedicato la sua ricerca agli studi sulla cultura pop britannica, sulle sottoculture e le mode giovanili, sui mass-media, sulle arti visive e sull’etnicità, influenzando brillantemente il dibattito intellettuale britannico e internazionale. L’evento nasce da un’idea di Patrizia Calefato, Floriana Bernardi, Claudia Attimonelli, Angela D’Ottavio, Roberto Derobertis, Annarita Taronna e Paola Zaccaria.

Definito da Jean Paul Sartre “mistico senza Dio”, George Bataille sarà al centro di una lunga giornata di studi che comincerà all’Università di Bari (facoltà di Giurisprudenza) la mattina di mercoledì 7 e proseguirà nel pomeriggio in Mediateca Regionale Pugliese. Sarà quindi una giornata di dibattiti, interpretazioni e visioni attorno alla sua densa ed eterogenea opera di poeta, sociologo, scrittore, antropologo, fondatore di riviste e membro di movimenti artistici come il Surrealismo, capace di influenzare le riflessioni di pensatori contemporanei come Michel Foucault, Giorgio Agamben, Jacques Derrida, Alberto Abruzzese, Michel Maffesoli e molti altri. All’incontro parteciperanno, insieme a due rappresentanti dell’Università francese presenti per l’occasione Philippe Joron e Vincenzo Susca, Onofrio Romano, Claudia Attimonelli, Patrizia Calefato, Pino Cascione e il gruppo Action 30 composto da Pierangelo Di Vittorio, Alessandro Manna e Enrico Mastropierro, che nel pomeriggio in mediateca presenta l’applicazione dedicata al videographic novel su Georges Bataille e André Breton.
Le visioni in Mediateca proseguono nei giorni a venire con un programma ispirato alla poetica e all’estetica batailliana. I film in programmazione che saranno a disposizione dell’utenza, a cura di Angelo Amoroso D’Aragona, sono: “Simona” di Patrick Longchamps – una trasposizione di Storia dell’Occhio in chiave B Movie e con una strepitosa Laura Antonelli; “Une Partie De Campagne” di Jean Renoir con Georges Bataille nella figura del seminarista e l’allora ancora moglie Sylvia protagonista; “Mentre Parigi Dorme” di Marcel Carné con Sylvia protagonista nell’anno del divorzio da Bataille (dopo moglie di Lacan), “L’uomo, la donna, la bestia. Spell (Dolce mattatoio)” di Alberto Cavallone.

A completare la settimana in Mediateca, martedì 6 avrà inizio la rassegna “Scenari d’amore” curata dalle Edizioni dal Sud: in tre diversi appuntamenti saranno presentati tre libri di Waldemaro Morgese e a ciascun libro sarà abbinata la visione di un film. Si comincia, alle 18 di martedì, con il libro “L’amore per la cultura” abbinato al film “The hollywood librarian” (USA 2007) di Ann M. Seidl – ospiti: il giornalista Dionisio Ciccarese e il docente Daniele Maria Pegorari (Università di Bari). Si continua il 20 maggio con “L’amore per la politica” abbinato al film “Trashed” (USA 2012) di Jeremy Irons – ospiti: la documentarista Cecilia Mangini e il docente Ennio Triggiani
(Università di Bari) e si conclude il 27 maggio con “L’amore per l’economia” abbinato a “Capitalism: a love story” (USA, 2009) di Michael Moore; ospiti: il docente Gaetano Veneto e lo scrittore Lino Angiuli.

stuart hall project locandina

Ingresso gratuito, info www.mediatecapuglia.it

Mediateca Regionale Pugliese
About The Author

There are no comments yet, but you can be the first



Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Fondazione Apulia Film Commission , Bari - c/o Fiera del Levante, Lungomare Starita 1, 70132 | P.I. 06631230726