STORIA

La Mediateca Regionale Pugliese ha riaperto il 7 marzo 2013 cambiando completamente forma e missione. Nata nel 1984 come Centro di documentazione audiovisiva della Regione Puglia è una delle prime mediateche d’Italia ma è restata a lungo inattiva sino alla chiusura del 2003. Oggi è luogo della memoria e della conservazione ma soprattutto dell’accesso e della condivisione di pratiche e saperi.

Istituita con la Legge Regionale nr. 19 del 21 aprile 1984 la Mediateca inizialmente finanziava anche documentari sul patrimonio culturale regionale. Produzioni in formati video ormai obsoleti che la nuova Mediateca sta catalogando e preservando in cella refrigerata, dotandosi di un laboratorio tra i pochi in Italia per il recupero e la digitalizzazione dei loro contenuti. Un servizio che sarà presto orientato anche al recupero di fondi privati, significativi per la memoria e l’identità regionale.

La Mediateca conserva anche un importante fondo di manifesti cinematografici negli anni ’90 acquistato dalla Regione Puglia dal collezionista Nicola Gargano di Grumo Appula. Finalmente dopo anni di pericoloso oblio i manifesti vengono oggi catalogati e si sta iniziando la loro digitalizzazione. La valorizzazione di questo patrimonio è una delle principali motivazioni del fabbisogno espresso dalla Fondazione Apulia Film Commission per il progetto MIA.

Dopo l’avvio della Film Commission con la Legge 6 del 2004, nel 2007 viene istituita la Mediateca con una integrazione alla stessa Legge. Vi si legge che “la Mediateca acquisisce, conserva e riproduce i materiali cinematografici e audiovisivi prodotti, commissionati o acquisiti dalla Regione nonché la relativa documentazione fotografica e a stampa, riguardanti anche la conoscenza della storia, della cultura e dello spettacolo dei territori della Puglia; promuove e diffonde, anche di concerto con la Fondazione Apulia Film Commission, la conoscenza del patrimonio cinematografico e audiovisivo della Regione”. Alla Fondazione Apulia Film Commission il compito di “valorizzare il patrimonio storico-culturale della Mediateca”. A tal fine nel 2012 viene attivato Progetto a valere su risorse FESR Puglia 2007-2013, Asse IV, Azione 4.3.1. per la sua riapertura.

Sempre nel 2007 la Regione Puglia affida alla Mediateca Regionale Pugliese il Deposito Legale (Legge 106/2004) per cui “i documenti sonori e video, i film, i trattamenti e le sceneggiature, prodotti nella Regione Puglia, saranno raccolti e conservati nella Mediateca”.

Fondazione Apulia Film Commission , Bari - c/o Fiera del Levante, Lungomare Starita 1, 70132 | P.I. 06631230726